Risparmiare sulla spesa di tutti i giorni: 10 tips

17

La spesa di tutti i giorni, ha un enorme peso sul budget mensile di una famiglia italiana. Si tratta di una tipologia di costo piuttosto infida e difficile da tenere sotto controllo. Ogni giorno infatti, qualche euro è speso per poter portare qualcosa in tavola: cifre che, prese singolarmente sono basse, ma che a fine […]

La spesa di tutti i giorni, ha un enorme peso sul budget mensile di una famiglia italiana. Si tratta di una tipologia di costo piuttosto infida e difficile da tenere sotto controllo. Ogni giorno infatti, qualche euro è speso per poter portare qualcosa in tavola: cifre che, prese singolarmente sono basse, ma che a fine mese costituiscono una voce importante in un bilancio famigliare.

Se lo stipendio è basso e la famiglia numerosa, il peso specifico della spesa di tutti i giorni diventa ancor più pressante e difficile da gestire. In tal senso abbiamo raccolto una decina di consigli pratici per poter limare le spese e, con il minimo di sacrifici, riuscire comunque a mettere il cibo in tavola.

Risparmiare sulla spesa di tutti i giorni? Basta qualche piccola attenzione

Per chi è particolarmente attento alla spesa, buona parte di questi consigli sarà già un’abitudine consolidata.

Per chi invece ha problemi a gestire il denaro, si tratta di una serie di “trucchetti” che, pur richiedendo un pizzico di fatica, possono garantire un grande risparmio a fine mese.

1- Tenere un registro della spesa

Ogni volta che si va a fare la spesa, è bene conservare lo scontrino e annotare l’entità di quanto speso su un registro. Risulta indispensabile non fare eccezioni per avere un rendiconto assolutamente veritiero. Non solo ciò aiuta a limitare le capatine al supermarket, ma aiuta anche ad avere un’idea sempre ben precisa di quanto abbiamo speso sino a un dato giorno del mese.

2- Andare a fare la spesa da sazi

Un consiglio stupido? A quanto pare no! Secondo alcune ricerche, andare a fare la spesa dopo mangiato aiuta a cadere meno in tentazione. D’altronde dolci e altre prelibatezze sono spesso sistemate appositamente per attirare l’attenzione dei clienti… se si è anche affamati, è facile appesantire la spesa (e il fisico) con acquisti non indispensabili.

3- Utilizzare una lista della spesa

La lista della spesa è un promemoria che molti utilizzano. Non tutti però sono attenti a rispettarla! Prima di uscire di casa, o ancora meglio mano a mano che i prodotti finiscono, è bene preparare una lista dettagliata alla quale attenersi senza alcun tipo di eccezione.

4- Sconti e promozioni? Un’ottima occasione per risparmiare!

I supermercati fanno spesso sconti e promozioni che risultano essere assolutamente interessanti. Facendo sempre attenzione alle scadenze, è possibile organizzarsi e fare scorta di particolari prodotti (a patto di avere lo spazio sufficiente per poi conservare quanto acquistato). In questo ambito meritano una grande considerazione anche i coupon e le carte fedeltà dei vari supermercati.

5- Il discount conviene (quasi) sempre

Il discount si distingue dal classico supermercato per presentare marche meno famose, per avere meno assortimento e soprattutto per i costi più contenuti. Dunque è più conveniente? Sì… ma va fatto anche un altro ragionamento. Quanto è distante da casa? Va calcolata anche la benzina spesa per muoversi e raggiungere il discount. In tal senso, è consigliabile fare grandi spese (magari, approfittando anche di sconti).

6- Portare la busta da casa

Anche le buste della spesa hanno un costo. La singola può forse non costituire un peso così grande per il budget, ma è buona abitudine abituarsi a portarne una da casa. Si può acquistare una busta in tessuto riutilizzabile che, tra le altre cose, risulta più resistente e riciclabile per pressoché infinite spese.

7- Prodotti freschi e di stagione

Per poter risparmiare sulla spesa di tutti i giorni, è bene optare per frutta e verdura di stagione, nonché altri prodotti freschi. Oltre a favorire una dieta equilibrata e in linea con il periodo dell’anno, ciò consente di risparmiare molto denaro nel contesto mensile.

8- Comprare prodotti sfusi

Un ottimo modo per abbattere i costi della spesa è scegliere prodotti sfusi. Rispetto al cibo confezionato, questo può avere un prezzo anche di un terzo inferiore. Se a ciò aggiungiamo che si tratta spesso di prodotti più naturali, è facile intuire come si tratti di una scelta azzeccata.

9- Scegliere le sottomarche (quelle giuste)

Questo consiglio è legato alla valutazione soggettiva di un prodotto. Per ogni marchio famoso esistono almeno un paio di controparti “surrogate” più economiche. In molti casi si tratta di prodotti qualitativamente inferiori, in altre invece, la differenza è pressoché nulla. Naturalmente per valutare un brand è necessario provare o affidarsi al passaparola.

10- Le app per risparmiare sulla spesa

Ebbene sì, la tecnologia può aiutare anche quando si tratta di fare la spesa. In alcuni casi si tratta di semplici software che tracciano le offerte dei supermercati più vicini, in altri casi l’applicazione agisce direttamente sul codice a barre dei prodotti, portando all’accumulo di punti convertibili in buoni sconto.

… TIP Extra

Approfitta delle offerte del Black Friday e del Cyber Monday, si arriva a risparmiare fino all’80%. Essendo appena prima del Natale, si trovano molte offerte anche per fare regali e togliersi qualche sfizio. 😉