Miglior conto corrente zero spese 2018: senza costi e senza imposta di bollo

Quando si ha a che fare con l’apertura di un nuovo conto corrente, ammettiamo, spesso non si sa da dove partire.

L’offerta è talmente vasta che non è più sufficiente scegliere l’istituto di credito più adatto a noi, ma bisogna scrutare attentamente anche quali sono le più convenienti fra le opzioni che questo ci propone, ovvero quelle che più si confanno alle nostre esigenze.

Miglior conto corrente a zero spese 2018: quale scegliere

Un buon elemento di discrimine, potrebbe essere quello di dividere i conti corrente a zero spese da quelli che non lo sono.

Per “zero spese” si intende generalmente la possibilità di fare tutte (o quasi tutte) le operazioni che un conto corrente permette senza pagare le commissioni, in aggiunta all’assenza di costi annuali di canone o altre spese fisse di gestione. Quella del costo zero è una modalità correntizia introdotta qualche anno fa dalle prime banche online che all’epoca si affacciavano timidamente nel mercato italiano e avevano bisogno di un solido pretesto per attirare nuovi clienti. L’esperimento ha funzionato, ed oggi anche istituti di credito tradizionali erogano prodotti di questo tipo.

Di seguito, ti elenchiamo pertanto le caratteristiche di cinque fra i migliori conti corrente a zero spese attualmente in circolazione, nella speranza che questa guida possa tornarti utile per scegliere quello più adatto a te.

Conto Corrente CheBanca!

Il Conto Corrente Digital di CheBanca! garantisce zero spese se operi online. Nella fattispecie è caratterizzato da:

  • Nessun canone mensile e nessun costo di apertura. Opzionalmente, si può scegliere l’assistenza in filiale pagando un canone mensile di 2€;
  • Zero spese per l’imposta di bollo anche se si supera una giacenza media di 5.000€ annui;
  • Nessuna spesa sulle operazioni online come accrediti di stipendio e pensioni, domiciliazione utenze, pagamenti bollettini e ricariche telefoniche. Fanno eccezione i bonifici urgenti (che costano 5€) e le operazioni in filiale, che pagherai 3€ l’una se scegli di non attivare l’assistenza in filiale;
  • Nessun canone per la Carta CheBanca!, neanche per le operazioni all’ATM

Scopri più dettagli sull’offerta Che Banca!

Conto Corrente Widiba

Widiba, che fa parte del gruppo Montepaschi ed è attiva in Italia dal 2014, punta tutto sull’aspetto “social” della gestione del denaro. Anche il conto corrente che ci propone strizza l’occhio alla rete, a partire dal nome, si chiama infatti Conto Corrente Online e si caratterizza come segue:

  • Assenza di canone e spese azzerate per tutte le operazioni bancarie;
  • Prelievi gratuiti in tutta Italia e versamenti gratuiti agli ATM;
  • PEC e firma digitale gratuite aperte ad hoc per il cliente;
  • Nessuna spesa sull’estratto conto e sui bonifici dell’area SEPA;
  • Deposito titoli incluso nel pacchetto;
  • Zero spese di gestione BANCOMAT.

Offerta Buono Amazon 500 €: per chi aprirà un nuovo conto entro il 10 gennaio 2018, Widiba propone gratis un buono Amazon del valore di 500 €. Leggi i termini e le condizioni.

Scopri più dettagli sull’offerta Widiba!

Conto Arancio

Il Conto Arancio di ING Direct è stato uno dei primi, e certamente rimane uno dei popolari, ad applicare la formula di costo zero in Italia. Fra le sue caratteristiche principali, segnaliamo:

  • Zero spese di apertura e chiusura conto, nonché nessun costo per richiedere l’estratto conto;
  • Zero spese per bonifici (anche verso banche dei paesi dell’UE) e pagamenti bollettini, sia online che dall’app ufficiale. Non hanno costi aggiuntivi neanche le ricariche telefoniche, anche nel caso in cui queste vengano effettuate in filiale;
  • 2% di interessi maturati su somme depositate per almeno sei mesi;
  • Fido gratuito
  • Zero spese per la richiesta e la gestione di carte di debito, di credito e prepagate.

Conto Corrente Fineco

Fineco Bank, che afferisce al gruppo Unicredit, è una delle piattaforme multimarket più rinomate d’Europa, e fra la vastità dei prodotti che propone alla sua clientela c’è anche il Conto Fineco. Ecco i suoi punti forti:

  • Zero spese di canone, apertura e chiusura conto;
  • Nessuna commissione di massimo scoperto;
  • Bonifici in uscita gratuiti (fino a 50.000€ in UE);
  • Zero spese di prelievo su circuiti BANCOMAT, estratti conto, accredito stipendio, Telepass, pagamento bollette e MAV;
  • Fino a 12 versamenti in filiale gratuiti all’anno (dal tredicesimo il costo sarà di 2,95€, identico a quello dei prelievi in filiale), ma sono sempre gratuiti presso gli sportelli automatici;
  • Fineco Card Debit gratuita (a differenza della carta di credito, che prevede un canone di 19,95€ l’anno).

Carta Viabuy

Chiudiamo questa rassegna non con un Conto Corrente ma con una carta prepagata, nella fattispecie quella di VIABUY, che è l’ideale per chi vuole avere la maggior parte dei vantaggi offerti da un Conto Corrente senza aprirne uno. Per essere più precisi, questa prepagata del circuito Mastercard, garantisce:

  • Ricariche gratuite, con possibilità di accesso al credito 24h su 24;
  • Possibilità di ricaricare tramite l’IBAN, e quindi di richiedere sulla carta l’accredito dello stipendio o della pensione;
  • Un deposito pagato anziché un contratto di credito;
  • Possibilità di apertura senza reddito dimostrabile;
  • Monitoraggio totale della carta tramite SMS e e-mail;
  • Indipendenza da un Conto Corrente.

Quelle descritte fin ora sono solo cinque delle molteplici soluzioni fra cui scegliere nel caso in cui si desideri aprire un conto a zero spese, o con spese contenute al minimo. Come è evidente, l’offerta non manca, ma prima di prendere la tua decisione ti consigliamo di leggere attentamente i prospetti informativi di ognuno di essi, così da capire fra l’eterogeneità di opzioni disponibili quali sono quelle che più si confanno alle tue esigenze di correntista.

Conto corrente N26: recensione e opinioni 2018

Il conto corrente N26 è la soluzione facile e veloce per tenere sotto controllo i propri risparmi e gestirli direttamente dal proprio smartphone tramite un’app dedicata. È un prodotto finanziario che si propone di svincolare l’utente dalla pesante, e spesso incomprensibile, burocrazia bancaria e al contempo fornire tutti gli strumenti utili per qualunque operazione. Un…