Recensione prepagata PayPal: opinioni 2018 – 2019

PayPal è un servizio sempre più conosciuto e utilizzato; vediamo nell'articolo un approfondimento sulla prepagata PayPal con le relative caratteristiche e i costi.

Se il mondo delle carte prepagate ha un vantaggio, questo è sicuramente quello di permettere a chi ne vuole attivare una di poter scegliere fra un’offerta praticamente sterminata, eterogenea e che in qualche modo riesce ad accontentare le necessità di qualsiasi cliente.

Quella proposta da Lottomatica in collaborazione con PayPal, di cui ci occuperemo in dettaglio in questo articolo, presenta poi un una caratteristica particolare: è emessa dal sito di money transfer più famoso, utilizzato e sicuro al mondo.

Nei paragrafi che seguono vedremo pertanto le caratteristiche di questa prepagata, i suoi pregi e i suoi difetti, come e dove è possibile utilizzarla, partendo dalle modalità per richiederne una.

Richiedere e attivare la prepagata di PayPal

Nonostante operi in tutto il mondo, PayPal non dispone di sedi fisiche da cui eroga i propri servizi, pertanto deve appoggiarsi a terze parti.

In Italia, il gestore incaricato di amministrarne i servizi “nel mondo reale” è LIS di Lottomatica, pertanto per attivare una carta PayPal sarà necessario recarsi in uno degli oltre 15.000 centri convenzionati, della cui locazione esiste una mappa proprio sul sito di PayPal. Raggiungendo il seguente link ci apparirà una cartina dell’Italia spoglia. Per capire dove andare a richiedere la nostra carta mettiamo la spunta sulla voce “Acquisto Prepagata PayPal”, digitiamo poi il nostro indirizzo nella barra di ricerca in alto et voilà, ecco apparire nel raggio di 1, 3, 5 o 10 Km il punto Lottomatica a noi più vicino.

Se non abbiamo intenzione di cercare in rete, basterà ricordare che i punti Lottomatica sono tutti quelli in cui è possibile pagare bollette, giocare al Lotto ed effettuare ricariche telefoniche. Trovandone uno, con buona probabilità avremo trovato anche un rivenditore di carte PayPal.

Attenzione: condizione necessaria al rilascio della carta è la comunicazione di alcune informazioni personali da fornire al gestore, pertanto ricordiamoci di portare con noi:

  • Documento di identità in corso di validità (carta d’identità, patente o passaporto);
  • Codice fiscale non scaduto;
  • Numero di cellulare;
  • Indirizzo e-mail

All’indirizzo e-mail che forniremo riceveremo tutte le istruzioni per attivare la carta.

Una volta ottenuta la carta fisica, dovremo attivarla. Per farlo, sarà sufficiente collegarci all’apposita sezione presente sul sito di Lottomatica e seguire la procedura step-by-step.

Costi, ricariche e funzionalità

Per ottenere la prepagata non è necessario attivare un conto PayPal, ma è tuttavia consigliato. L’apertura del conto è assolutamente gratuita, e da qui potremo trasferire i soldi direttamente sulla carta senza spendere nulla per le commissioni. Diversamente, saremo costretti a ricaricare in uno dei punti convenzionati al costo di 2,00€ per ricarica. Altri due metodi di ricarica sono il trasferimento di credito da un’altra carta PayPal e l’invio di bonifico da qualsiasi conto corrente, ma di questi parleremo meglio in seguito.

L’attivazione della carta ha un costo di 9,90€, e ogni ricarica successiva non potrà essere inferiore a 10€.

Quanto alle funzioni, la PayPal è utilizzabile fondamentalmente come qualsiasi altra carta prepagata. È accettata da tutti gli esercenti virtuali e fisici che permettono pagamenti dal circuito Mastercard e dispone di tecnologica contactless, pertanto per gli acquisti inferiori ai 25€ non sarà necessario inserire il PIN ma basterà avvicinarla al dispositivo POS.

Carta PayPal Evoluta

La carta PayPal può essere evoluta, ottenendo quindi funzioni aggiuntive che quella di base non possiede al momento dell’acquisto.

La più interessante fra queste è l’ottenimento dell’IBAN, che permetterà al correntista di ricevere l’accredito dello stipendio o della pensione direttamente sulla carta, ma anche di poter inviare o ricevere bonifici e di trasferire denaro dalla propria PayPal verso un’altra prepagata.

È possibile evolvere la carta solo dopo averla attivata, e lo si fa andando nella propria area riservata online. Qui ci verrà richiesto di inserire i nostri dati personali e un contatto telefonico fisso, per poi scaricare il contratto, firmarlo in tutte le sue parti e reinviarlo digitalizzato all’indirizzo di posta elettronica che ci fornirà Lottomatica.

Se la cosa interessa, consigliamo di effettuare l’evoluzione entro i primi 6 mesi dall’acquisto della carta, perché solo in tal caso sarà gratuita. Passati i primi sei mesi si dovranno pagare 5,00€ di spese di procedura.

Costi di commissione e limiti

Chiudiamo come al solito elencando quali sono i costi di commissione per le diverse operazioni e i diversi limiti a cui la nostra prepagata deve sottostare.

Sono completamente gratuite le seguenti operazioni:

  • rinnovo della carta;
  • pagamenti;
  • invio comunicazioni non obbligatorie;
  • blocco della carta;
  • ricezione di SMS informativi o relativi alla sicurezza;
  • ricezione di un estratto conto annuale (sebbene tutti i saldi e i movimenti possano essere consultati in tempo reale nella propria area personale).

Costi

Come dicevamo sopra, la ricarica è gratuita se effettuata dal conto PayPal associato alla carta e costa 2,00€ nei centri Lottomatica. Anche se decidiamo di ricaricare tramite bonifico pagheremo 2,00€, mentre ne spenderemo 2,50€ ricaricando da ATM.

I prelevamenti sono gratuiti solo presso gli ATM de Gruppo Banca Sella, mentre costano 1,90€ in tutti gli altri ATM dell’Unione Europea e presso i punti Lottomaticard. Possiamo prelevare anche da ATM situati al di fuori dell’UE, ma in questo caso i costi di commissione schizzano a 3,90€ per operazione. Pagheremo, infine, 1,00€ ogni volta che trasferiremo denaro dalla nostra a un’altra prepagata o verso un conto corrente.

Limiti

Quanto ai limiti, diciamo innanzitutto che non è possibile possedere più di una prepagata PayPal attiva allo stesso momento, ma ogni cliente può attivare se lo ritiene necessario fino a un massimo di 3 prodotti CartaLis (aggiungendo alla PayPal, ad esempio, una carta Lottomaticard).

E se abbiamo già visto a quanto deve ammontare il valore minimo di una singola ricarica (10,00€), segnaliamo che quello massimo non può superare i 990,00€. Con Pagobancomat in una singola operazione possiamo trasferire fino a 500,00€, cifra che sale a 2.500,00€ nei casi in cui il trasferimento avvenga da un’altra carta prepagata, da bonifico o da circuito internazionale. Il limite massimo versabile da una singola vincita online, invece, è di ben 4,990,00€.

L’importo massimo ricaricabile in un mese è di 10.000€ (lo stesso del plafond massimale della carta), mentre in un anno solare non si potranno versare più di 50.000€.

Non esistono limiti di spesa se non quelli del valore di denaro presente sulla carta (in altre parole, non si può andare in “rosso”), ma come prevedibile ci sono dei limiti di prelevamento. Nello specifico, non si potranno richiedere più di 250,00€ per transazione sia dagli ATM (compresi quelli UE) sia dai punti Lottomaticard. Se decidiamo di ricorrere a più prelievi per “aggirare” questo paletto, tuttavia, dobbiamo tenere a mente che il limite giornaliero è di 500,00€, sia in Italia che in tutto il territorio dell’Unione.

Tempi

Le ricariche in contanti, con Pagobancomat e da carta a carta avvengono in tempo reale, mentre bisognerà attendere circa 24 ore per ricevere un bonifico dalla data della sua emissione, e circa 48 per vedersi accreditato il denaro delle vincite online.