Recensione carta Flash Sanpaolo anonima al portatore ricaricabile o usa e getta: opinioni 2019

Le carte anonime sono sempre più richieste e Intesa Sanpaolo ha pensato a delle carte interessanti: Carta Flash anonima al portatore ricaricabile e usa e getta, ma anche la carta SuperFlash. Scopriamo meglio come funziona e vediamo tutte le caratteristiche.

La carta Flash proposta dalla banca Sanpaolo è l’ideale per il consumatore che avvezzo agli acquisti online, anche per i minorenni che abbiano compiuto i 12 anni di età.

Anzi, per precisione si tratta di più carte Flash, ciascuna cucita addosso ad uno specifico cliente idealtipico.

Con tutte le carte è possibile effettuare spese sugli e-commerce e pagare presso gli esercenti fisici abilitati; in caso di spese inferiori a 25€, le carte prepagate Flash dispongono di funzionalità contactless, e dunque non necessitano né di firma né di inserimento del PIN.

Carta Flash anonima al portatore ricaricabile o usa e getta.

Le carte flash al portatore sono anonime: ciò significa che non solo non è presente alcun nome sul badge, ma possono anche essere utilizzate da chiunque.

La proposta di Sanpaolo verte su due tipologie:

Carta anonima usa e getta al portatore

La prima potremmo definirla usa e getta, ricaricabile quindi solo una volta e per massimo 250€. Si configura quindi anche come un ottimo regalo, di certo gradito, soprattutto per i giovanissimi. Puoi acquistarla online sul sito e personalizzarla con un logo, una foto, un’immagina a tua scelta; non è necessario essere correntisti della Banca, proprio perché si tratta di un prodotto smart pensato per un utilizzo una tantum.

Il costo della carta standard è di 9,90€, mentre se desideri personalizzarla il prezzo è di 19,90€.

I prelievi presso gli ATM del gruppo Sanpaolo sono gratuiti, mentre presso altri istituti il costo è di 2€.

La carta può essere utilizzata anche all’estero: in zona euro i prelievi sono soggetti ad una commissione di 5€, mentre extra UE l’esborso è dell’1% della somma, oltre ai costi di conversione valuta che variano da Paese a Paese.

Carta anonima ricaricabile al portatore

Sanpaolo ha pensato anche ad una carta ricaricabile al portatore ricaricabile. Costi di attivazione e prelievo sono i medesimi di quella usa e getta, e anche questa può essere utilizzata all’estero.

La ricarica può essere effettuata in filiale al costo di 1€ (la prima è gratuita), oppure agli ATM evoluti dell’istituto (1€) o di altre banche (2€).

L’importo massimo ricaricabile online, allo sportello Sanpaolo o all’ATM è di 999€, che scende a 500€ se ricarichi da carta di altro istituto.

Veniamo ai limiti: Per i pagamenti con carta tramite POS oppure online il limite è naturalmente corrispondente al saldo della carta stessa; puoi prelevare 250€ al giorno e 500€ al mese, e ricaricare mensilmente massimo 999€.

Carta Flash nominativa con IBAN

Anche la carta nominativa ha un costo di 9,90€, 19,90€ se desideri personalizzarla. In questo caso però è dovuto alla banca un canone annuo di 6€, distribuito in piccole rate mensili da 0,50€.

Costi

I costi dei prelevamenti sono i medesimi che per le carte al portatore, ma ecco una grossa differenza: la carta nominativa ha un IBAN, e ciò ti consente di effettuare e ricevere bonifici, quindi anche accreditare lo stipendio o pagare le bollette e l’affitto, nonché utilizzarla come alternativa low cost ad un conto corrente tradizionale, nel caso in cui tu non abbia bisogno di servizi extra come un libretto degli assegni o una carta di credito.

Per quanto riguarda, invece, la carta anonima con IBAN, attualmente è offerta solamente da Viabuy.

Insomma, una soluzione comoda per giovani lavoratori che hanno bisogno di un’operatività più ampia rispetto a quella offerta dalle carte al portatore.

Puoi ricaricarla in contatti presso gli ATM gratuitamente, mentre se utilizzi carte emesse da altre banche pagherai 2€; allo sportello invece la commissione è di 1€.

Va da sé che i massimali siano superiori rispetto alle carte al portatore. Nello specifico, puoi prelevare fino a 500€ al giorno, ricaricare online, in filiale e alle casse veloci fino a 3.000€, e mensilmente fino a 5.000€, cifra che corrisponde al plafond della carta stessa.

La carta nominativa può essere intestata a minorenni, così da iniziare a responsabilizzarli sull’uso del denaro e sulle nuove frontiere della gestione dei propri risparmi; va da sé che al momento dell’apertura sarà necessaria la presenza di un genitore o di chi ha la patria potestà del minore.

Carta Flash Studio o SuperFlash: come funziona, limiti e costi

Carta Flash La Statale

Unica nel suo genere, Flash La Statale è la carta prepagata ricaricabile pensata per gli studenti e il personale dell’Università di Milano.

In questo caso la partnership fa sì che la carta sia totalmente gratuita: nessun costo di emissione né di prelievo presso gli ATM Sanpaolo (i costi presso altre banche sono gli stessi già descritti per le altre carte).

Il plafond è di 999€, non altissimo ma comunque un buon livello per una carta pensata per studenti e per i dipendenti che hanno bisogno di uno strumento sicuro ed economico per effettuare spese su internet o piccoli acquisti quotidiani, ricaricando solo quanto effettivamente si intende spendere in modo da evitare eventuali frodi (ancora purtroppo comuni quando si utilizzano le carte di credito).

L’importo massimo ricaricabile in un anno ammonta a 2.500€; per quanto concerne i prelevamenti, il tetto giornaliero è di 250€, quello mensile di 500€.

La Statale Up

La carta La Statale può diventare, su richiesta e gratuitamente, nominativa: diventa così La Statale Up, con tutta la comodità di un IBAN da cui fare e ricevere bonifici e accrediti, domiciliare le utenze e altri addebiti diretti, pagare MAV e bollettini postali, nonché la possibilità di utilizzarla come documento identificativo nei locali e servizi dell’università. Con questo, chiamiamolo, upgrade, i limiti sono posti più in alto.

Il tetto massimo valorizzabile sulla carta è di 10.000€, il limite di prelievo giornaliero è di 500€, quello di ricarica di 3.000€.

La versione Up prevede un canone annuo di 9,90€, un po’ sotto la media di mercato per analoghi prodotti.

Carta SuperFlash

Se i massimali di carta Flash al portatore o di quella nominativa sono stretti per le tue esigenze, Sanpaolo propone la Superflash, con canone annuo di 26,90€ (2,24€ al mese) e importo valorizzabile fino a 10.000€.

Costi

Prelievo alle casse veloci automatiche, domiciliazione delle utenze, pagamenti su internet e tramite POS sono tutti servizi gratuiti inclusi nel canone; a parte, invece, i prelevamenti allo sportello in filiale, da ATM di altre banche e la ricarica, il cui costo è di 1€.

A proposito di ricariche, se ricarichi online, in filiale, o presso le casse veloci il limite è di 3.000€; se utilizzi una carta di altro istituto il tetto scende a 500. In tutti i casi puoi ricaricare in contanti fino a 5.000€ mensili, e prelevarne massimo 500 al giorno.

Opzioni e app

Molto interessanti sono le tante opzioni che hai a disposizione per i pagamenti. Se possiedi uno smartphone Samsung puoi pagare nei negozi tramite PayGo, gratuitamente attivabile tramite app Sanpaolo; con O-Key Smart puoi inoltre utilizzare Masterpass per gli acquisti online, servizio che ti consente di confermare i pagamenti dallo smartphone tramite impronta digitale o PIN, senza dovere inserire i tuoi dati ad ogni transazione.

In effetti suggeriamo di integrare le funzionalità delle carte prepagate Sanpaolo con l’app della stessa banca, così da avere sempre sotto controllo la lista dei movimenti ed il saldo (l’invio cartaceo a casa dell’estratto conto è a pagamento con qualsiasi istituto!), fare bonifici rapidamente e ricaricare il credito del telefono.

A primo sguardo l’app può sembrare scarna rispetto a quelle fornite da istituti concorrenti, ma l’essenzialità potrebbe anche essere un vantaggio poiché il prodotto ne guadagna in semplicità d’utilizzo e intuitività, il tutto senza rallentare le prestazioni dello smartphone, che non è poca cosa.

Oltre a tutto ciò, l’app fornisce gratuitamente il servizio di trasferimento istantaneo di denaro JiffyPay, una sorta di PayPal ma molto più easy: tramite JiffyPay puoi inviare una certa somma, o richiederla, ai tuoi contatti della rubrica, senza canone né costi di attivazione.

I trasferimenti entro i 50€ sono gratuiti, mentre per somme superiori la commissione è di 1€.

Carte Flash e SuperFlash Intesa Sanpaolo: conviene?

Le carte Flash Sanpaolo, nelle loro molteplici declinazioni, sono perfette per un pubblico di utenti che necessita di un prodotto finanziario sicuro ed economico per il mercato del web. Flash, al contempo, presenta un’offerta che la rende simile ad una carta conto per assolvere alle più basilari funzioni ormai indispensabili nella vita quotidiana.

Un buon compromesso tra facilità d’uso e spettro servizi, che può fare al caso di una variegata tipologia di clienti.

Consigliamo carta Flash soprattutto ad un pubblico di giovani lavoratori, stagisti e tirocinanti, insomma tutti coloro che sono entrati da poco nel mondo dell’occupazione e iniziano a muovere i primi passi di responsabilità e gestione economica, anche come anticamera di un tradizionale (e più costoso) conto corrente.

Flash, nella versione al portatore nominativa, può anche essere ideale per genitori che vogliano dare ai figli adolescenti margini di autonomia negli acquisti e nella gestione del denaro

Un prodotto, in definitiva, senza impegno, che non impone di essere correntisti Sanpaolo per essere utilizzato; sul mercato esistono alternative totalmente online un po’ più economiche, è vero, ma riteniamo che carta Flash possa costituire il giusto connubio tra spesa e offerta per chi predilige prodotti bancari legati ad istituti fisici, in cui potersi recare di persona per ogni problema, dubbio o richiesta di informazioni.